Disturbi bipolari

//Disturbi bipolari
Disturbi bipolari2018-05-30T12:20:10+00:00

Disturbi bipolari

 Disturbi bipolari - Psicologa Segreti  

I disturbi bipolari si caratterizzano per l’alternanza di episodi maniacali e/o ipomaniacali e depressivi secondo gravità e durata diverse.

L’episodio maniacale è un periodo, di almeno una settimana e per la maggior parte del giorno, di umore anormalmente e persistentemente elevato, espanso o irritabile e di aumento anomalo e persistente dell’attività finalizzata o dell’energia.

I sintomi caratterizzanti sono:

  • Autostima ipertrofica o grandiosità
  • Diminuito bisogno di sonno (per esempio, sentirsi riposati dopo solo 3 ore di sonno)
  • Maggiore loquacità rispetto al solito o spinta continua a parlare
  • Fuga delle idee o esperienza soggettiva che i pensieri si succedano rapidamente
  • Distraibilità (l’attenzione viene deviata da stimoli esterni non importanti o non pertinenti con estrema facilità)
  • Aumento dell’attività finalizzata (sociale, lavorativa, scolastica o sessuale) o agitazione psicomotoria (cioè attività immotivata non finalizzata)
  • Eccessivo coinvolgimento in attività che hanno un elevato rischio di conseguenze dannose (per esempio, acquisti incontrollati, comportamenti sessuali sconvenienti o investimenti finanziari avventati)

L’episodio ipomaniacale presenta la stessa sintomatologia dell’episodio maniacale, ma per una durata di almeno 4 giorni consecutivi.

Per diagnosticare un episodio depressivo maggiore devono essere presenti, per un periodo di almeno due settimane, almeno 5 dei seguenti sintomi:

  • Umore depresso per la maggior parte del giorno, quasi tutti i giorni, come il soggetto stesso riferisce (per esempio si sente triste, vuoto, disperato) o come osservato da altri (per esempio appare lamentoso)
  • Marcata diminuzione di interesse o piacere per tutte, o quasi, le attività
  • Significativa perdita di peso, non dovuta ad una dieta o aumento di peso oppure diminuzione o aumento dell’appetito quasi tutti i giorni
  • Insonnia o ipersonnia quasi tutti i giorni
  • Agitazione o rallentamento psicomotorio osservato anche dagli altri e non solo riferito dal soggetto
  • Faticabilità o mancanza di energia
  • Sentimenti di autosvalutazione o di colpa eccessivi o inappropriati
  • Ridotta capacità di pensare o di concentrarsi, o indecisione
  • Pensieri ricorrenti di morte (non solo paura di morire), ricorrente ideazione suicidaria senza un piano specifico o un piano specifico per commettere un suicidio

La sintomatologia rappresenta un cambiamento rispetto al funzionamento precedente.

Tipo 1

Disturbi bipolari tipo 1- Psicologa Segreti

Per la diagnosi disturbo bipolare I deve essere presente la sintomatologia caratteristica per un episodio maniacale, che può essere preceduto o può essere seguito da episodi ipomaniacali o depressivi maggiori.

Tipo 2

Disturbi bipolari tipo 2- Psicologa Segreti

Per la diagnosi disturbo bipolare II deve essere presente la sintomatologia caratteristica per un attuale o pregresso episodio ipomaniacale e per uno depressivo maggiore.

Ciclotimia

Disturbi bipolari ciclotimia - Psicologa Segreti

Soffre di disturbo ciclotimico la persona che per almeno due anni ha vissuto numerosi periodi con sintomi ipomaniacali e depressivi che non soddisfano i criteri diagnostici minimi per i singoli episodi e senza mai essere stata asintomatica per più di due mesi.

  • Sintomi fisici come indolenzimento o tensione al seno, dolore articolare o muscolare, sensazione di “gonfiore” oppure aumento di peso

La sintomatologia inizia a migliorare entro pochi giorni dall’insorgenza delle mestruazioni e a ridursi al minimo, o a scomparire, nella settimana successiva alle mestruazioni.

 

 

I criteri diagnostici sono fedelmente tratti dal Manuale statistico e diagnosti dei disturbi mentali. Quinta edizione (DSM-5), American Psychiatric Association (APA), 2013